SEO-indicizzazione-motori-ricerca-primi-risultati-jesi-ancona-macerata-massimo-surdo

PAROLA O FRASE DI TRANSIZIONE NEI SEO (Motori di ricerca)

I motori di ricerca valutano positivamente i testi contenenti parole o frasi di transizione. Perciò chi scrive nel web è interessato a conoscerne il funzionamento, per poter posizionare meglio la propria pagina ed avere più visibilità. Questo articolo è finalizzato ad apprendere velocemente come utilizzare le parole o frasi di transizione, evitando gli errori più comuni che possono danneggiare la qualità della comunicazione.

Il principale errore da evitare è quello di utilizzare in  modo meccanico le parole o frasi di transizione. Infatti esistono servizi di analisi automatica dei testi per il web, come ad esempio Yoast Seo, che forniscono all’utente indicazioni sull’eventuale insufficienza delle parole o frasi di transizioni utilizzate nella propria pagina.

I sistemi di verifica automatica attribuiscono un punteggio alla pagina, segnalando quando questo è insufficiente. Il passaggio alla sufficienza, dipende dalla quantità di parole o frasi di transizione che andiamo ad aggiungere nella pagina segnalata dal sistema come insufficiente. Il sistema non verifica gli aspetti di correttezza ed efficacia linguistica della pagina.

In questo caso l’utente inesperto potrebbe commettere l’errore di fare un semplice copia/incolla della parola o frase di transizione, nei casi in cui il sistema segnala che mancano. In questo modo la mancanza di parole o frasi di transizione non verrebbe più segnalata, ma la pagina sarebbe ancora più sbagliata per la presenza di errori di scrittura, di tipo grammaticale, andando a generare nel lettore la sensazione di un contenuto di qualità scadente.

Perciò le indicazioni che si forniscono nel seguito, consentono di evitare tale errore aumentando il posizionamento SEO grazie ad un reale aumento della qualità dei testi della pagina. Ciò è possibile grazie alla conoscenza delle principali  parole o frasi di transizione e al semplice metodo, esposto nel seguito, che consente di utilizzarle in modo appropriato, rispetto al contesto del testo che si sta scrivendo.

Il metodo suggerito per scegliere la parola o frase di transizione appropriata per il testo che si sta scrivendo.

Occorre per prima cosa considerare che la parola o frase di transizione serve per aumentare la comprensibilità della pagina da parte del lettore. Perciò può essere utile innanzi tutto scrivere un elenco dei punti da trattare nella pagina, quindi si consiglia di scrivere un elenco dei vantaggi o chiarimenti associati a ciascun punto del precedente elenco, infine si proceda collegando in maniera opportuna ciascun punto con il vantaggio o chiarimento associato.

In questa maniera sarà più semplice individuare la parola o frase di transizione giusta, senza incorrere in errori di scrittura. Le prime volte potrà essere utile scrivere su carta i due elenchi, come due colonne affiancate. Poi collegare con una linea ciascun punto da trattare con il vantaggio o chiarimento ad esso associato. Sopra alla linea si andrà a scrivere la parola o frase di transizione, anche più di una per poter decidere meglio.

Quando si avrà acquisito familiarità con questo metodo non sarà più necessario scrivere lo schema sopra descritto, perché verrà spontaneo e veloce utilizzarlo a mente.

Le principali parole o frasi di transizioni utilizzabili per migliorare il posizionamento SEO delle pagine web

  • Comunque, tuttavia,  perciò: servono per congiungere i testi, collegandoli in maniera significativa;
  • Nondimeno, in ogni caso, ad ogni modo, ma, pertanto: caratterizzano la frase che segue come avversativa di quella che precede;
  • Eppure, nonostante, ciò nonostante, malgrado ciò: la frase che segue rafforza la difficoltà espressa nella frase che precede;
  • Dunque, di conseguenza: stabiliscono una relazione di causa/effetto tra il testo che precede (causa) e quello che segue (effetto);
  • Sebbene, benché: precede la frase concessiva, che ridimensiona parzialmente il significato della frase precedente;
  • Insomma, infine, finalmente: attribuisce significato conclusivo e definitivo all’affermazione che segue;
  • Naturalmente, ovviamente, certamente, sicuramente, chiaramente, al contrario, diversamente: attribuisce alla frase che segue significato contrario rispetto alla frase che precede;
  • In sostanza, in pratica, praticamente: chiarisce e rafforza quanto precede attraverso la frase che segue.

Numerose altre parole o frasi di transizione sono reperibili nei testi di grammatica.

Conclusione

In conclusione, il metodo e le conoscenze proposte in questo articolo, vi consentiranno di migliorare il posizionamento delle vostre pagine nei motori di ricerca, grazie all’utilizzo delle parole o frasi di transizione rispettando le regole della lingua e in  modo coerente con il messaggio che si intende trasmettere.

Lo scopo principale di quanto trattato, è stato quello di evidenziare come la qualità del web content non dipende soltanto dal risultato ottenuto nei sistemi di verifica automatica.

Infatti il vostro obiettivo di comunicazione sarà raggiunto, nella misura in cui la pagina è maggiormente leggibile dal pubblico. In caso contrario la pagina, pur se ben posizionata nei risultati, avrà l’effetto di disorientare il lettore, risultando scorretta dal punto di vista linguistico.

Il nostro Studio realizza servizi di indicizzazione nei motori di ricerca sia con i servizi SEO sia con campagne Adwards in tutti i network. Inoltre, realizziamo servizi di formazione aziendale su tali temi. Potete contattarci senza impegno oppure approfondire le nostre aree d’intervento facendo click sul menu servizi. Buon lavoro!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento